14 giugno 2011

One day with... Victory Ford!

Post ad alto tasso di inutilità ma bello per gli occhi e con qualche spunto di stile, dedicato al mio personaggio preferito di una serie tv defunta prematuramente alla sua seconda stagione, a causa dello scarso successo di audience che non riuscirò mai a spiegarmi. Primo, perchè portava un'eccellente firma d'autore, quella di Candace Bushnell, la Carrie Bradshaw in carne ed ossa. Secondo, perchè era davvero un telefilm adorabile, quasi quanto Sex&TheCity. Terzo, perchè vantava un cast eccezionale, con le bellissime Brooke Shields, Kim Raver e Lindsay Price (e, last but not least, l'incredibile e fascinosa presenza di Robert Buckley, bel ragazzone assolutamente da googlare).


Ma oggi voglio portarvi con me a scoprire un po' dello stile del personaggio più fashion: Victory Ford, interpretata dalla bella Lindsay Price. Non vi dirò nulla della trama nel caso in cui vogliate tuffarvi per la prima volta in queste due brevi ma intense stagioni di Lipstick Jungle. Vi basterà sapere che Victory Ford è una stilista emergente, bella, single (non per molto) e mai senza il suo personale tocco di stile, dalla punta dei capelli a quella degli stiletti. Raccogliere i look più belli di Vic è impossibile: in ogni puntata vi stupirà per la delicatezza un po' rètro dei suoi outfits. Le linee guida del suo stile? Mai senza tacchi, mai senza occhi da gatta, abbinamenti cromatici audaci, vitino di vespa in bella vista, abitini dalle linee sinuose anni '50, acconciature da diva del cinema, tessuti lavorati, laminati, imperlinati, ed una fede incrollabile nel mito Coco Chanel.





A sinistra: camicina bianca, pencil skirt rosso fuoco abbinata alla borsa, sandalo fucsia/arancione in tinta con la cintura con fiore stretta in vita, catenine lunghe sul petto e chioma sciolta. Accostamenti azzardati, ma un look azzeccato. 

A destra: il mitico trench color sabbia alla Audrey Hepburn, ma con cinturone in pelle per dare forma al corpo, e gambe nude. Chignon basso. Semplice, sobrio, classico.



A sinistra: l'abitino perfetto. Sfondo bianco laminato in oro, con fascia nera in vita. 

A destra: un look da giorno semplicissimo, ma con piccoli dettagli da imitare: la cintura sul cardigan lungo sui fianchi, indossato su un abito piuttosto che sui soliti jeans; la pioggia di bracciali al polso; l'acconciatura morbida anni '20/'30, realizzabile con un ferro arricciacapelli anche sulle chiome lunghe raccolte sulla nuca in un bob in stile fake short hair. Provare per credere! 














Poco da dire: due degli abiti più carini tra quelli indossati da Victory. Delizioso il fiocco sulla scollatura a V dell'abitino sagomato grigio antracite. Un'idea per chi possiede un abito con scollatura simile, magari da accorciare: perchè non creare con il lembo superfluo della gonna un fiocco da cucire sul corpetto? Belle le spalline che cadono sulle braccia del vestitino laminato bianco avorio cangiante. Un tipo di stoffa da riscoprire.
 

Ed ecco ancora 4 looks da ammirare:
  • gran classe per indossare una morbida camicia in raso bianco, con una pioggia di catene dorate, classici pantaloni neri ed acconciatura raccolta. Very 20s!
  • i pois: intramontabili. E mentre questa estate li vedrà protagonisti, eccone una versione un po' optical/anni '60, dalla spallina sfarfalleggiante al corpetto. Adoro l'acconciatura che tenterò invano di riprodurre sulla mia chioma anarchica (manca molto poco al grande taglio.. mi serve solo un po' di coraggio per la sforbiciata estrema... ma di questo parleremo nei prossimi post!)
  • un altro abito con spalle nude, fantasia fiorata su sfondo grigio e cinturina con fiocco. Semplicemente bello.
  • scollo all'americana, un'altra strategia per chi intende valorizzare spalle minute. Cintura stretta in vita, e gonna fasciante. Il trionfo delle forme femminili.


E per terminare in modo degno questa piccolissima rassegna degli outfits di Victory Ford, eccola splendida ed impeccabile in versione matrimonio ed in versione funerale! A sinistra, il trionfale abito da sposa che anche la più cinica e borchiata fashion blogger vorrebbe indossare, con scollatura a cuore ed un trionfo di meringoso tulle! A destra, bell'abito nero dalle linee morbide e classiche, indossato con verve grazie al tocco dei moderni Ray Ban neri. Non sono da meno le sue amiche, che in versione funeral party non dimenticano la classe a casa. Peccato per il sandalo piatto ed aperto sul tallone della Shields, modello che trovo assolutamente privo di eleganza specie se abbinato al tubino nero longuette, ma vista l'altezza dell'attrice, i costumisti non avranno voluto osare! I vantaggi di essere bassine... ;)
(Tra parentesi... pensate che vi abbia svelato un finale dall'odore di fiori d'arancio? Non preoccupatevi: l'abito da sposa è solo il finale lussuoso di una sfilata!)




Fuori dall'armadio, e corriamo davanti allo specchio, spazzola in mano! Chi di voi riesce a realizzare queste acconciature? Coloro che hanno alzato la mano, sono invitate chez moi per una sessione tutorial :D



















Eccola lì che mi tenta... la frangia! Non ho (ancora) mai avuto l'ardore di provarla, ma bisogna ammettere che con un'acconciatura raccolta ha il suo fascino. E' anche vero che deve stare bene sul volto. Ed una sessione tutorial è richiesta anche per la carinissima treccia a spina di pesce realizzata sulla nuca, per poi sfociare in una bella coda laterale. Originalissima, e forse non così difficile da realizzare.

E per concludere, il make up e gli accessori preziosi di Victory Ford!

Il trucco punta molto sugli occhi, che nel caso dell'attrice, nata in California da madre coreana e padre irlandese, sono dolcemente a mandorla. L'eyeliner nero ne asseconda la forma, le sfumature scure ed il mascara li ingrandiscono. Per contrasto, labbra nude ed assolutamente glossy. J'adore la goccia pendente in cristallo che illumina il collo scoperto dal messy bun.


C'est fini! Se anche voi siete delle ammiratrici dello stile di questo personaggio, linkate pure altri look o spunti di stile nei commenti!

Ps - ed a proposito di commenti, grazie a tutte voi per gli incoraggiamenti e la solidarietà, nonostante le mie spiegazioni molto vaghe (ma piuttosto chiare, in effetti)... Il tempo guarisce le ferite, anche se lentamente, e per fortuna le distrazioni non mancano... A poco a poco, un tacchettio dopo l'altro, si va avanti... bacini a tutte! ❤

2 commenti:

Raffaella ha detto...

molto carina! devo vedere questa serie!!! =D
se ti va passa a trovarmi! baci
http://theshopaholicnextdoor.blogspot.com/

Selena. ha detto...

Concordo con te nel dire che il sandalo piatto con un tubino nero,sopratutto in un funerale, non va per niente bene!
Peccato che questo telefilm sia stato defunto perchè vedendo dalle foto doveva essere proprio carino!

http://xchipiacefarsicazzideglialtri.blogspot.com/