16 maggio 2011

Nails&Face of the day + parentesi ecobio

Salve fanciulle! Oggi sono qui con un nails/face of the day! Un po' in differita, in realtà, poichè a seguito di un piccolo incidente tra una delle mie unghie -che finalmente avevano raggiunto la lunghezza perfetta-, un coltello da cucina ed un salame (ebbene sì) sono stata ahimè costretta a dare un taglio generale. Ma in attesa che ricrescano, vi mostro la mia manicure di qualche giorno fa, bei tempi in cui indossavo il numero 67 di Essence "Just Shout".

Il colore di questo smalto è fenomenale e non posso che consigliarvene l'acquisto, che per 1,99 euro è davvero d'obbligo! E' un bellissimo color mango (somiglia molto, infatti, al "Mango" degli smalti Kiko), un rosso aranciato che tende ad una sfumatura rosea accesa, che sull'unghia assume una colorazione di un tono più scura rispetto a quella visibile dalla boccetta. In quanto a qualità e durata, mi ha veramente stupita! Dopo l'acquisto dell'XXXL 66 - Most Wanted, un color fango simile al Particulière di Chanel, nonostante il colore bellissimo non ero rimasta particulièremente contenta della durata, perchè dopo un paio di giorni il mio smalto tendeva già a scheggiarsi. Non so se si sia trattato di un caso e se mi sia sbagliata nel valutarlo, in ogni caso questo Just Shout è andato ben oltre le mie aspettative ed è rimasto perfettamente integro sulle mie unghie per 5 o 6 giorni, fino alla tragica colluttazione con il coltello tagliasalame che ha tranciato di netto l'unghia del mio pollice sinistro (e fortunatamente non il dito. Sbagliava chi canticchiava che non han mai fatto male due fette di salame -nel mio caso era la terza.. punizione divina?)

Face of the day, anche questa in differita di 24 ore. Ieri, in un meraviglioso momento di nullafacenza, ho pensato: perchè non andare a votare con un bel make up spalmato sul viso? E così, armata di pennelli e pennellini, mi sono ispirata ai make up Dior del post precedente (qui!) ed ho azzardato un bel turchese/verde acqua sugli occhi con riga di matita nera -non avevo voglia di cimentarmi con l'eyeliner.. dopotutto dovevo solo andare a votare ed ero già abbastanza ridicola!-, abbinandolo ad un rossetto rosa/corallo della Victoria's Secret regalatomi per Natale da mia madre ed ancora mai indossato. Niente di complicato. Sulla palpebra, dopo la solita stesura del primer (in realtà utilizzo un semplice correttore) ho abbozzato la forma netta dell'onda con una matita azzurra, la 106 di Kiko, per poi ripassare il tutto con un magnifico ombretto low cost che mi ha dato notevoli soddisfazioni, un duo della Yesensy di cui parlerò tra poco. Tratto di matita nera, mascara, un filo di matita bianca nella rima interna inferiore ed un pizzico di matita color caffè all'attaccatura delle ciglia inferiori. 

E vogliamo parlare di questo duo di ombretti Yesensy, terribile marchio made in PRC tanto temuto al solo sentirne parlare, e tanto osteggiato dalla guardia di finanza? 

Parentesi ecobio!
Mi sono cimentata nell'analisi dell'INCI di questo singolo prodotto con l'aiuto del Biodizionario. Avevo già in mente la triste scena di una mogia Jolie che, con la coda tra le gambe, getta via l'ombrettino dagli orridi ingredienti fatali, quando invece mi sono resa conto che i conti non tornavano... Date un'occhiata:

INCI duo eyeshadows YESENSY
Ora. Ammetto con limpidezza di non essere affatto un'esperta di sostanze chimiche, ingredienti ed ecobio. Dunque se qualcuna tra voi fosse più informata di me, un suo parere in proposito sarebbe prezioso. Eppure non mi sembra affatto un INCI cattivo e crudele come me l'aspettavo...! Gli unici ingredienti rossi, che fortunatamente non si trovano ai primi posti, sono il BHT, un antiossidante che a quanto pare è molto utilizzato in cosmetica, ed il Dimethicone, un silicone, che ho scoperto essere, leggendo qua e là, una sostanza atossica (e meno male!) soprattutto se utilizzata per uso esterno come cosmetico, ma non biodegradabile. Certo, non è un prodotto completamente verde, ma considerato il fatto che in cosmetica i prodotti totalmente verdi e privi di conservanti, antiossidanti e coloranti sono pressocchè un'utopia, l'INCI di questo ombretto non mi è sembrato per nulla malvagio. In più, se posso aggiungere un'opinione sul prodotto, la scrivenza, il colore e la durata di questo ombretto sono stupefacenti. E per pochi spiccioli, direi che è più di quanto si possa desiderare. Soprattutto se confrontando l'ombretto Yesensy con uno della Kiko, precisamente il n° 77 degli ombretti ad alta pigmentazione, un bellissimo color turchese. Guardate qui che tavolozza di colori:

INCI eyeshadow KIKO
Abbastanza spaventoso, direi. Insomma.. ci stanno fregando?? La guardia di finanza sequestra i prodotti Yesensy mentre paghiamo 4 volte tanto (vista anche la recente tendenza ad alzare notevolmente i prezzi... ma questo è un altro discorso) un ombretto Kiko made in Italy? Le mie competenze ecobio finiscono decisamente qui, ma suppongo che i colori di questo bel semaforo dell'INCI Kiko parlino da soli. Tutto questo non è per creare allarmismi ed urlarvi "non acquistate più prodotti Kiko!!", perchè tanto i cosmetici firmati Chanel e Dior contengono le stesse sostanze, e questo è risaputo. Ma è importante aprire gli occhi, e capire che un prezzo più elevato o una pubblicità più assillante non sono quasi mai garanzia di una maggiore qualità. Ditemi la vostra, ultimamente sto iniziando ad interessarmi più seriamente alla questione INCI e mi piacerebbe saperne di più. Non mi sono mai interessata più di tanto, fino a poco tempo fa, di questioni ecobio. Non che amassi spalmarmi in faccia ogni genere di schifezza, per carità, ma non avevo mai pensato di poter studiare uno ad uno gli ingredienti dei miei prodotti di bellezza fino a quando non ho "incontrato" tante stupende ragazze, sui blogs e su youtube, esperte di ecobio e benessere, che mi hanno un po' aperto la mente. Personalmente penso che fare un po' di attenzione a ciò che utilizziamo per e sulla nostra pelle sia d'obbligo, così come quotidianamente ci occupiamo della nostra salute, anche se credo sia giusto essere attente e scrupolose senza troppe ansie e senza creare terrorismi inutili. I prodotti cosmetici che devono resistere a tempi lunghi non possono essere del tutto naturali e privi di conservanti, e questo è un dato di fatto da accettare. Ma è naturale che un po' di attenzione alla nostra pelle ed all'ambiente non può far male a nessuna, e nei limiti delle nostre competenze ne vale davvero la pena!
Per oggi è tutto.... bisous!

7 commenti:

Pink Elf ha detto...

Ciao Jolie! Effettivamente l'inci dell'ombretto Yesensy non è per niente terribile, in media con quello di tanti altri prodotti del genere; credo che il problema principale sia il fatto che questi prodotti, se non hanno l'etichetta in italiano, non sono a norma e cmq non so dirti se, quando i finanzieri fanno dei ritiri a causa di ingredienti fuorilegge, questi siano riportati in inci oppure vengano scoperti attraverso test di laboratorio...Cmq io evito di comprare comsetici dalle bancarelle o dai cinesi perchè non mi fido del modo in cui questi sono trasportati, conservati e maneggiati...preferisco comprare makeup Essence che anche è molto economico!
Cmq non ero qui per scriverti questo papiro, ma per complimentarmi per il trucco occhi bellissimo, coloratissimo ma non eccessivo!
Anche questo smalto essence è bellissimo ( non l'ho mai notato nello stand però...!), quello inviatomi da OPI ( ho partecipato al Blog Contest) è molto simile come tonalità, ma costa almeno 7 volte tanto...!
MI dispiace per la disavventura con il coltello, ma fortunatamente non è successo nulla di grave, le unghie ricresceranno!
A presto e scusami per il commento lunghissimo!

*Shopping Is My Drug* ha detto...

Guarda a quanto ho capito io, il sequestro dalla guardia di finanza è stato effettuato in quanto i prodotti avevano delle etichette contraffatte. Mi spiego meglio, per entrare in Italia i cosmetici sono soggetti a dei controlli per verificare che i componenti contenuti nei prodotti siano a norma delle leggi italiane ed europee. Quindi se parliamo di etichette contraffatte, parliamo di Inci che sembrano "nì" invece poi non possiamo dire cosa contengono :((

kikimoe ha detto...

ciao!!
oggi ho ricevuto un premio per il mio blog! ho deciso di dare a te lo stesso premio!

http://ilbiscottoassassino.blogspot.com/2011/05/premio.html

a presto
francesca

Creations Nicky ha detto...

interessanti gli inci :) passa da me se ti va!!

Make-up Pleasure ha detto...

C'è una piccola sopresa per te sul mio blog ^_^
http://makeuppleasure.blogspot.com/2011/05/due-premi-da-condividere.html

Noesse ha detto...

stima profonda per te che parli di ecobio nel tuo blog <3

Italian Blogger ha detto...

bellissimo post :) oggi ho preso tante cose paris memories a 99 cents da ninetnine, dove vendono pure yesensy: quanto smalti ci sono mamma miaa!